Privacy Policy
Crea sito

Amina Narimi, Nel bosco senza radici, Terra d’Ulivi

Amina Narimi pseudonimo di Claudia Sogno è l’anagramma di ‘anima rimani’; pubblica sul suo blog personale e sul sito La Recherche.it che ospita sue numerose poesie. Sue pubblicazioni inoltre sono presenti sul sito “Il giardino dei poeti” e sul “Word Social Forum”. Alcuni suoi testi si trovano in una  raccolta di autori diversi pubblicata da Limina Mentis. Nel bosco senza radici è la sua opera prima edita da Terra                                                                                         d’Ulivi Edizioni 2015.

Continue reading Amina Narimi, Nel bosco senza radici, Terra d’Ulivi

Be Sociable, Share!

Dove va il vento

Immagine-021.jpg

Serrato colloquio tra rami e arruffate stelle
rondini gridano le rotte che abbiamo mancato
smarriti in un rifiuto, un groviglio di sillabe
la potenza dell’incomprensibile.
Dove va il vento
quando si posa chiedevi
ed era solo il sonno tra i rami e le stelle.

***

Le cose che abbiamo perso mentre
cade il giorno con tonfi leggeri
l’ombra sul tavolo una chiazza
che strofino fino al grido del vento
che tormenta abeti curvi nel buio.
Eravamo a un passo dalla bellezza
il volo alto dell’aquila
ma hanno ossa fragili i sogni
tra fiori e foglie morte qualcuno ha scelto.

Be Sociable, Share!

Dario Bellezza poesie -da Invettive e licenze

 

Forse mi prende malinconia a letto
se ripenso alla mia vita tempesta e di
mattina alzandomi s’involano i vani
sogni e davanti alla zuppa di latte
annego i miei casi disperati.

Gli orli senza miele della tazza
screpolata ai quali mi attacco a bere
e nella gola scivola piano il mio
dolore che s’abbandona alle
immagini di ieri, quando tu c’eri. Continue reading Dario Bellezza poesie -da Invettive e licenze

Be Sociable, Share!

Canto presente in Limina Mundi – inediti

Inediti di Liliana Zinetti su Limina Mundi

dal sito Limina Mundi – Canto Presente

Ci sembrava mancasse qualcosa di importante in questo luogo virtuale, qualcosa che desse corpo e risalto alla poesia. Abbiamo pensato allora di proporre la poesia di autori contemporanei in una nuova rubrica alla quale abbiamo dato il nome di “Canto presente”, in essa pubblicheremo da tre a otto testi poetici di un autore alla volta, senza commenti, contorni o distrazioni. Senza prefazione, postfazione, nota critica, biografia o fotografia. Solo poesia. Continue reading Canto presente in Limina Mundi – inediti

Be Sociable, Share!

Pier Mario Vello su Minime da una fine, CFR, 2013

Ripropongo parte dell’accuratissima e sentita disanima di Pier Mario Vello, il cui ricordo è sempre presente e caro,  a Minime da una fine,
CFR 2013.

(Il testo completo al link note critiche)                                                                                                                                                            copertinaintera (1)

 

 

 

 

 

Pier Mario Vello su “Minime da una fine”

“Minime da una fine” è una plaquette complessa e profonda per molti aspetti, del resto com’era prevedibile aspettarsi da un’autrice di così polimorfo spessore come Liliana Zinetti, il cui dettato poetico, preciso quanto essenziale, è anche implacabile e ampio nel sondare il dramma umano. Dramma che è disegnato poeticamente sia nella sua visibilità esistenziale quotidiana che nella sua cifra metafisica e assoluta. Ma procediamo con ordine. Continue reading Pier Mario Vello su Minime da una fine, CFR, 2013

Be Sociable, Share!

Luigi di Ruscio – selezione poesie

luigi-di-ruscio-1024x682

immagine tratta da Irisnews.net

 

Luigi Di Ruscio (Fermo, 27 gennaio 1930 – Oslo, 23 febbraio 2011)

Autodidatta (consegue soltanto la licenza di quinta elementare), svolge diversi mestieri, e studia da solo classici americani, francesi e russi, la filosofia greca, saghe della mitologia nordica, l’opera di Benedetto Croce. Nel 1953 una giuria presieduta da Salvatore Quasimodo gli assegna il premio Unità. Nel 1957 si trasferisce in Norvegia, dove lavora per quarant’anni in una fabbrica metallurgica, e si sposa con una cittadina norvegese, da cui avrà quattro figli.

Oltre alla produzione libraria, ha collaborato con lavori poetici e interventi in prosa a varie riviste e giornali (tra gli altri: “Momenti”, “Il Contemporaneo”, “Realismo lirico”, “Ombre rosse”, “Alfabeta”, “il manifesto”, “Azimuth”).
da Wikipedia

 

 

 

per un inverno intero una vespa
fu il nostro unico animale domestico
per nutrirla bastò
una goccia di acqua e zucchero alla settimana
con la primavera sparì per sempre
per abbeverarsi in uno zuccherificio infinito
ed oggi per passare dalla zona d’ombra
alla luce è bastato un passo solo

*** Continue reading Luigi di Ruscio – selezione poesie

Be Sociable, Share!

SOLCO FATTI ALA. ALTA SULLE MACERIE.